Un volto amico che accoglie: Antoniano cerca volontari per i progetti Welcome e Strade Migranti

Chi siamo

L’Antoniano è stato fondato nel 1954, quando i frati minori del Convento di Sant’Antonio di Bologna hanno posto le basi per una sfida importante: portare l’esperienza quotidiana e concreta del Vangelo in mezzo alla gente sull’esempio di San Francesco d’Assisi. Le iniziative originarie degli anni Sessanta- la mensa per i poveri, l’Accademia d’Arte Drammatica, il cinema-teatro –  sono state affiancate da attività del tutto inedite, quali le produzioni televisive e discografiche, tra cui lo Zecchino d’Oro. Nel corso degli anni sono nate nuove realtà, come il Centro Terapeutico Antoniano per i bambini disabili, e sono stati attivati nuovi progetti in favore dell’infanzia e di chi vive in situazione di emergenza e bisogno. Attraverso il progetto Operazione Pane Antoniano, oltre ad essere molto attivo a Bologna, sostiene una rete di 17 mense francescane distribuite su tutto il territorio nazionale, offrendo sostegno per l’erogazione quotidiana dei pasti e per le successive attività di reinserimento sociale e lavorativo per le persone aiutate.

Le attività di Antoniano nel sociale

Antoniano è casa e famiglia per le persone più fragili. Apre le proprie porte alle persone che vivono in difficoltà e chiedono aiuto. Tende una mano chi cerca un’opportunità per ripartire. Seguendo gli insegnamenti di San Francesco, Antoniano va incontro alle persone e aiuta chi ha perso il lavoro, chi ha fame, chi non ha un tetto, chi scappa dalla guerra: tutte persone in cerca di una mano che le sostenga e le accompagni verso un futuro più sereno. I valori guida di Antoniano sono rispetto, solidarietà, condivisione e fraternità. Il sostegno offerto ai più fragili si sviluppa in un percorso di 4 passi:

  • il pasto, perché offrire un posto a tavola significa donare dignità e amore come in una famiglia
  • l’ascolto, perché bisogna conoscere l’altro, i suoi pensieri e i suoi bisogni per potergli stare accanto
  • l’accoglienza, perché solo quando ti senti a casa puoi riprendere in mano la vita e affrontare il mondo
  • l’aiuto, perché la sfida quotidiana può essere la spesa o il pagamento di una bolletta, ma anche fare una corsa insieme agli altri bambini.

Cosa puoi fare

Volontariato per il progetto WELCOME | Il servizio Welcome è pensato per chi bussa alla porta di Antoniano: per accoglierlo, farlo sentire il benvenuto e dare una risposta immediata ai bisogni che l’hanno portato a chiedere aiuto. Spesso chi vive per la prima volta la condizione di dover chiedere aiuto è spaesato. Trovare un volto amico che lo accolga e lo guidi ai servizi più adatti alle sue esigenze è essenziale per far vivere Antoniano come un luogo sicuro e ospitale, dove instaurare una relazione di fiducia.

Volontariato per il progetto STRADE MIGRANTI. | Con Strade Migranti Antoniano e i suoi volontari escono dal centro di via Guinizelli per andare materialmente da chi ha bisogno, incontro ai senza dimora che abitano le strade e i portici di Bologna. Un gruppo di ‘volontari di strada’ presta servizio portando loro cibo, bevande calde, coperte e abiti, ma soprattutto entrando in relazione con chi molto spesso è vittima di indifferenza e isolamento sociale. Strade Migranti non vuole essere solo un aiuto nell’emergenza, ma l’avvio di un percorso di sostegno, grazie alla connessione con gli altri servizi offerti da Antoniano.

 Competenze richieste

È fondamentale la disponibilità alla relazione e all’incontro, oltre che il desiderio di prendersi cura dell’altro e della sua storia.

Volontari

Volontari maggiori di 18 anni

Per diventare volontari

Chi desidera mettersi al servizio degli altri attraverso può andare sul sito www.antoniano.it/volontariato e inviare la propria candidatura per uno o entrambi i progetti.

Per informazioni

volontari@antoniano.it

Sito

www.antoniano.it

 

Related Posts