VOLABO pubblica il bilancio sociale 2020

È online il bilancio sociale 2020 di A.S.Vo. ODV, ente gestore di VOLABO - Centro Servizi per il Volontariato della Città Metropolitana di Bologna, approvato il 30 aprile 2021 dall’assemblea dei soci.

Il bilancio sociale, giunto alla sua quindicesima edizione, rendiconta e comunica le attività, i servizi, i progetti, le iniziative e i risultati raggiunti nell’ultimo anno di lavoro da A.S.Vo. ODV, sia in qualità di ente gestore del CSV che di organizzazione di volontariato di secondo livello della città metropolitana di Bologna, con l’obiettivo di promuovere l’attività volontaria e gli enti di Terzo Settore del territorio metropolitano bolognese.

Leggi il Bilancio Sociale 2020 di VOLABO>>

<<La pubblicazione testimonia lo sforzo messo in campo per dare una risposta di qualità al Terzo Settore in questa fase particolarmente delicata e i risultati raggiunti nel 2020 – afferma il presidente di A.S.Vo. ODV Ermanno Tarozzi. – Abbiamo lavorato e stiamo tutt’ora lavorando intensamente per e con i nostri portatori di interesse con l’obiettivo di ricostruire quella coesione sociale che la pandemia ha indebolito. Vogliamo fare in modo che la nostra cittadinanza inizi a intravedere in questa drammatica emergenza qualche opportunità di ripresa e cambiamento. Il bilancio sociale pone in evidenza le due anime che caratterizzano l’agire del Centro Servizi per il Volontariato sul territorio metropolitano bolognese. La prima, una realtà che offre servizi qualificati al Terzo Settore e ai cittadini interessati a diventare volontari. Servizi che si conformano ai bisogni emergenti, nei contenuti e nell’offerta, progettati valutando i bisogni di tanti e diversi interlocutori ma anche le spinte al cambiamento e all’innovazione sociale che si rilevano sul territorio e di cui il CSV co-autore. Il secondo aspetto distintivo di VOLABO è quello di essere un hub di connessioni e relazioni tra persone e organizzazioni impegnate nel mondo della solidarietà. Un ruolo di ‘server di rete’ che rende A.S.Vo. ODV una agenzia di sviluppo della comunità e della coesione sociale.>>

Guarda il video di infografica sul Bilancio Sociale 2020 di VOLABO

Tra gli aspetti più rilevanti della vita di A.S.Vo. ODV, il bilancio mostra il positivo incremento della base sociale che al 31 dicembre conta 73 soci diretti (oggi divenuti 80), tra associazioni di primo e secondo livello. L’universo delle realtà non profit associate direttamente o indirettamente è di 274 enti. Il 2020 si è caratterizzato anche per la modifica dello statuto dell’associazione, con l’obiettivo di allinearlo a tutte le previsioni normative del Codice del Terzo Settore; per il proseguimento della procedura di accreditamento di A.S.Vo. ODV come ente gestore del Centro di Servizio metropolitano (oggi conclusa positivamente); per il rinnovo degli organi sociali che, dallo scorso 15 giugno, hanno il compito di guidare l’associazione fino al 2023.

Nel 2020 sono stati erogati complessivamente 1741 servizi a 1674 beneficiari diretti. In particolare, sono state realizzate 578 consulenze di cui oltre la metà in materia giuridico-legale e notarile, e le altre in materia fiscale-amministrativa, contabile e assicurativa; su lavoro e previdenza, comunicazione, fundraising, organizzazione e progettazione, processi formativi, valorizzazione delle competenze, valutazione e rendicontazione sociale. 1092 persone hanno partecipato alle 30 iniziative di formazione tra corsi, seminari e laboratori. Sono stati erogati 156 servizi tecnico-logistici, tra i quali si evidenzia la consegna di 6250 mascherine chirurgiche a 123 associazioni richiedenti. Tra le 13 attività di ricerca e documentazione si segnala la realizzazione della rilevazione delle attività degli ETS della regione Emilia-Romagna per l’emergenza Coronavirus. Sono stati realizzati 291 servizi di animazione territoriale, tra i quali merita attenzione l’attività di monitoraggio e facilitazione dei 23 progetti delle reti distrettuali nell’ambito del bando DGR 689/2019 della Regione Emilia-Romagna. 269 sono i servizi di accompagnamento al volontariato erogati dallo sportello di orientamento Chi cerca trova. La promozione del volontariato, della cultura della solidarietà e della cittadinanza attiva ha realizzato 339 servizi, per la maggior parte rivolti alla platea delle giovani generazioni. Il portale www.volabo.it – primo punto di accesso ai servizi di Centro e testata giornalistica che cura le informazioni dal e per il Terzo Settore locale – ha contato 90460 accessi da parte di 66975 utenti unici. L’informazione e la comunicazione di VOLABO è stata diffusa anche attraverso la newsletter Formica Alata e la pagina Facebook Volabocomunica.

La pandemia ha imposto la necessità di ripensare e riprogettare rapidamente alcuni servizi del Centro Servizi, cercando un nuovo modo di stare vicini al volontariato e alla comunità. È stata quindi realizzata la sezione del portale Come prima più di prima, dedicata alle associazioni attive durante l’emergenza Covid-19 così come a quelle associazioni che in seguito al Decreto Cura Italia hanno dovuto rivedere le proprie attività oppure interromperle temporaneamente. Le consulenze, i colloqui di orientamento al volontariato, l’accompagnamento delle reti progettuali, la promozione e la formazione hanno trasferito online tutte le attività che prima venivano svolte in presenza. Per garantire la qualità dei servizi a distanza, in particolare dell’offerta formativa di Università del Volontariato, è stato fatto un notevole investimento di tempo con l’obiettivo di acquisire conoscenza e padronanza delle piattaforme digitali nonché di accompagnare docenti, collaboratori e colleghi all’utilizzo dei nuovi strumenti e alla rimodulazione dei contenuti. Lo staff e gli organi sociali hanno interpretato questa sfida come opportunità di innovazione non solo per reagire alle difficoltà del presente, ma con uno sguardo di miglioramento continuo rivolto al futuro.

L’emergenza sanitaria ha anche rafforzato la già proficua collaborazione con i diversi partner di A.S.Vo. ODV, consolidando vere e proprie alleanze di scopo, per dare una risposta collettiva ed efficace ai bisogni emergenti del Terzo Settore e della comunità tutta, con un’attenzione speciale alle sue parti più fragili. Molti dei servizi sono stati realizzati insieme ad altre realtà quali amministrazioni pubbliche, enti locali, enti di Terzo Settore e del mondo profit. Nel 2020 sono stati 97 i partner delle attività, alimentando così la seconda anima di A.S.Vo. ODV- VOLABO come motore di cambiamento che disegna il futuro insieme ai diversi attori sociali della comunità. In particolare, il rapporto con i soggetti del territorio metropolitano di Bologna si è evoluto in protocolli d’intesa e convenzioni ai fini dell’implementazione di servizi integrati e del raggiungimento di obiettivi istituzionali comuni.

Leggi il Bilancio Sociale 2020 di VOLABO>>

Lo standard di rendicontazione sociale utilizzato come riferimento teorico è allineato alle Linee guida per la redazione del bilancio sociale degli enti di terzo settore (decreto 4 luglio 2019). Il sistema di raccolta dei dati e delle informazioni di contabilità sociale di VOLABO si avvale dell’utilizzo del gestionale online di monitoraggio dei servizi diffuso da CSVnet e pensato per rendere il bilancio sociale sempre più completo, trasparente e comparabile nello spazio (con altri CSV) e nel tempo (su più anni di attività del CSV) in una prospettiva di medio e lungo periodo. Poiché il 2020 è stato il primo anno in cui il nuovo sistema di raccolta dati è stato ampiamente utilizzato dal Centro per monitorare i diversi servizi erogati, non è ancora possibile offrire alle lettrici e i lettori una comparazione che tenga conto delle attività svolte nelle passate annualità.

L’impaginazione del bilancio è stata curata internamente per abbattere i costi di grafica, ed è disponibile online per ridurre l’impronta ambientale del Centro Servizi.

Per informazioni:

VOLABO | info@volabo.it | 051.340328

Related Posts