Volontari in azione: un contributo fondamentale per fronteggiare l’emergenza

Mobilitate oltre 10mila persone a fianco della Protezione Civile

In questo momento le persone che vivono in condizioni sociali di disagio ed esclusione sono esposte a gravi difficoltà e sofferenze. Mai come ora l’azione volontaria si rivela essere fondamentale per sostenere famiglie e persone fragili. Gli Enti del Terzo settore stanno giocando un ruolo di fondamentale importanza per queste fasce della popolazione messe di fronte alle difficoltà dovute alle misure messe in atto per fronteggiare l’emergenza Covid-19.

I volontari a sostegno delle fasce più fragili della popolazione

Sono oltre 10mila i volontari che si sono mobilitati in 550 associazioni, affiancando la Protezione civile, per fare fronte ai bisogni della popolazione più vulnerabile. Questi numeri raccontano l’impegno portato avanti dal Terzo settore e dal mondo del volontariato dell’Emilia-Romagna nella gestione dell’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus a favore delle fasce più vulnerabili della nostra popolazione: anzianipersone con patologie a rischiofamiglie con disabili e problemi psichicicittadini in quarantena o persone sole, persone con difficoltà economiche e/o relazionalifamiglie con figli minoripersone senza fissa dimora.

Le attività svolte

Tra gli interventi, i più ricorrenti riguardano la distribuzione di generi alimentari a fasce deboli della popolazione (Caritas, Empori solidali…), la consegna di beni di prima necessità a soggetti fragili anche in collaborazione con gli Enti locali (spesa, farmaci…), le attività di ascolto telefonico, supporto psicologico e compagnia a distanza, il trasporto sociale, il sostegno a dormitori, mense e docce per persone in difficoltà, i centri antiviolenza, la collaborazione con la Protezione civile.

Tra le altre attività: la raccolta fondi e donazioni e la distribuzione di materiale informatico, il supporto scolastico a distanza, la raccolta di dispositivi di protezione, il supporto per adempimenti amministrativi e burocratici a chi ha difficoltà informatiche, l’accoglienza di medici e infermieri

A partire dalle segnalazioni dei Centri di Servizi per il Volontariato e senza pretesa di esaustività, riportiamo un primo elenco delle iniziative di sostegno sociale e di pubblica utilità messe in atto dal Terzo Settore in Emilia-Romagna, un’eccezionale risorsa per fare fronte all’emergenza che stiamo vivendo.

CSV Emilia

Svep di Piacenza

Forum Solidarietà di Parma e provincia

DarVoce della provincia di Reggio Emilia

CSV Terre Estensi – Volontariamo di Modena

VolaBo – Centro Servizi per il Volontariato della Città Metropolitana di Bologna

CSV Terre Estensi – Agire sociale di Ferrara

Per gli altri – Centro di Servizio per il Volontariato di Ravenna

Ass.I.Pro.V. – La casa del volontariato – Centro Servizi per il Volontariato della Provincia di Forlì-Cesena

Volontarimini – Centro Servizi per il Volontariato della Provincia di Rimini

Fonte della notizia e dell’immagine: https://sociale.regione.emilia-romagna.it/notizie/2020/aprile/volontari-in-azione-un-contributo-fondamentale-per-fronteggiare-l2019emergenza

Related Posts

X